viernes, febrero 24, 2012

Roma y Bogotá le dicen una vez más- NO al Quimbo - Enel, giù le mani dalla Colombia. No alla Diga


BOGOTA: VIERNES 2 MARZO, 12PM, Ministerio de Ambiente, Calle 37 No 8-40

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ROMA: Enel, giù le mani dalla Colombia. No alla Diga


Venerdì 2 marzo alle ore 15:00 di fronte all’Enel di viale regina Margherita 137,
si terrà il sit-in di protesta contro la diga sul rio Magdalena, in contemporanea con altre decine di manifestazioni in tutto il mondo.

L’Enel-Endesa attraverso la società controllata colombiana EMGESA da anni ha messo gli occhi sul fiume RIO MAGDALENA in Colombia con l’intenzione di costruire una DIGA che distruggerà il sistema ECO AMBIENTALE della regione del HUILA.

Dopo anni di resistenza pacifica e legale, martedì 14 febbraio l’impresa ha mandato esercito e squadroni antisommossa a sgomberare circa 600 manifestanti che protestavano pacificamente.

La non violenza di chi protestava si è scontrata con la ferocia dell’ESMAD (gli agenti antisommossa) che hanno colpito con manganelli, granate di stordimento e gas lacrimogeni. Il bilancio della giornata è stato di 3 feriti. Uno di loro, un ragazzo di 20 anni, ha perso un occhio.

La scorsa settimana i video circolati in rete hanno mostrato le violenze subite dai manifestanti, da tutto il mondo arriva la solidarietà e l’appoggio di chi non vuole restare in silenzio.